Procedimenti

Amministrazione Trasparente

Rilascio carta d’identità in formato cartaceo – Donazione di organi

Descrizione del procedimento

Dal 05 dicembre 2017 la carta di identità cartacea potrà essere emessa nel Comune di Ferno sono in casi di reale e documentata urgenza segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche, così come indicato dal Ministero con circolare n. 8/2017.

* * *

Validità del documento:
– da 0 a 3 anni di età la validità sarà di 3 anni;
– da 3 a 18 anni di età la validità sarà di 5anni;

– dai 18 anni di età la validità sarà di 10 anni, e per tutti scadrà il giorno del proprio compleanno.

DOCUMENTI NECESSARI
– n. 2 fotografie in formato tessera, di data recente e tra loro identiche;- carta di identità scaduta ovvero, in caso di furto o smarrimento, la denuncia sporta alla competente autorità (Carabinieri o Questura );- assenso all’espatrio di entrambi i genitori, se uno dei genitori non risulta presente all’atto della richiesta la dichiarazione di assenso può pervenire, anche a mezzo fax, allegando alla stessa fotocopia carta identità del firmatario. il (modello è scaricabile dal sito);- in mancanza dell’assenso di uno dei genitori necessita autorizzazione giudice tutelare, l’autorizzazione non è necessaria se la potestà è esercitata da un solo genitore;

Per i minorenni , fino quindi ai 18 anni, è necessaria la presenza di entrambi in genitori per la sottoscrizione della richiesta.
Il minore dovrà essere presente dai 12 anni per la sottoscrizione del documento.
 
I tempi per il rilascio sono immediati. mentre per l’atto di affidamento (necessario solo se il minore espatria accompagnato da persona diversa da genitore) occorre circa una settimana dalla data di richiesta in quanto il documento deve essere vidimato dalla Questura.

 

RILASCIO DEL DOCUMENTO D’IDENTITÀ VALIDO ALL’ESPATRIO PER MINORENNI
 Fino ai 14 anni, il minore deve viaggiare accompagnato dai genitori o da persona affidataria.
Nel caso in cui il minore di anni 14 debba espatriare accompagnato da persona diversa dal genitore, è necessario compilare una dichiarazione (ATTO DI AFFIDAMENTO PER MINORI ANNI 14) da presentare in duplice copia alla Questura per la vidimazione.
Alla dichiarazione vanno allegate:
– copie carte identità genitori;
– copia carta identità accompagnatore.

 

 RILASCIO DEL DOCUMENTO D’IDENTITA’ A CITTADINI STRANIERI
 DOCUMENTI NECESSARI
– n. 3 fotografie in formato tessera, di data recente e tra loro identiche;
– in caso di rinnovo: documento scaduto ovvero in caso di furto o smarrimento denuncia sporta alla competente autorità (Carabinieri o Questura);
– permesso di soggiorno o attestato regolarità.

 

IMPORTANTE
Si ricorda che per i cittadini stranieri (extracomunitari e comunitari) la carta d’identità è solo un documento di riconoscimento e non ha validità per l’espatrio.
Donazione di organi
Dal 15 settembre 2016 presso i servizi demografici del Comune di Ferno è possibile esprimere il proprio assenso o diniego alla donazione di organi e tessuti al momento del rilascio della Carta di identità. Per il sistema trapianti,  l’adesione dei comuni a questo progetto ha un ruolo determinante in quanto permette di semplificare e velocizzare la registrazione della volontà degli interessati e renderla immediatamente fruibile in caso di necessità.

 

Per chi non è pronto a prendere una decisione all’atto del rilascio del documento, l’iniziativa rappresenta comunque un’importante opportunità di sensibilizzazione e riflessione su un tema ancora troppo spesso sconosciuto alla cittadinanza. L’operatore d’anagrafe informa i cittadini maggiorenni sulla possibilità di diventare donatore, illustrando le tre modalità: esprimere la propria volontà /diniego alla donazione degli organi oppure scegliere di astenersi con la possibilità di decidere successivamente recandosi presso le Aziende Sanitarie Locali, i Coordinamenti regionali per i trapianti, le Associazioni di donatori.
Nel caso non venga compiuta alcuna scelta, saranno i familiari a decidere alla morte del parente. Inoltre,  sulla base anche di quanto indicato nelle linee guida del  Garante sulla Privacy (provv. N. 333 del 04 giugno 2015), si rende noto agli interessati che possono modificare in ogni momento la propria decisione recandosi presso le Asl. In questo modo, sarà sempre a disposizione del Centro Nazionale Trapianti l’ultima volontà espressa dal cittadino.

 

La registrazione avviene in modo sempre e veloce: al momento del rilascio della Carta di Identità l’operatore seleziona l’adesione , il diniego o l’astensione in base alla volontà espressa dal cittadino. Prosegue poi con la stampa del documento e, nel caso in cui l’interessato si sia espresso per l’assenso o il diniego, verrà altresì stampato un modulo in duplice copia che dovrà essere firmato dal dichiarante e dall’operatore. Una copia viene consegnata al cittadino  e una viene conservata agli atti del Comune. A conclusione dell’iter il software invia, in tempo reale, la scelta espressa dal cittadino al Sistema Informativo del Centro nazionale Trapianti , che può accedere alla banca dati 24 ore su 24.

 

Chi contattare

Termine di conclusione

Immediato

Costi per l’utenza

Euro 5,42 (in caso di duplicato per smarrimento il costo è di euro 10,58).

Scorciatoie