Procedimenti

Amministrazione Trasparente

Potere sostitutivo in caso di inerzia

Descrizione del procedimento

 

Individuazione soggetto competente

Contro la mancata o tardiva emanazione del provvedimento finale da parte dell’Amministrazione, il cittadino, prima del ricorso all’eventuale azione giudiziale e a garanzia della corretta azione amministrativa, può richiedere l’intervento del soggetto cui è stato attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia.
Il Sindaco con proprio decreto n. 29 del 26/09/2013 ha individuato il Segretario comunale pro tempore del Comune, quale soggetto titolare del potere sostitutivo nei confronti del Funzionario Responsabile del Servizio  che non abbia concluso nei termini di legge il procedimento per inerzia o ritardo.

L’esercizio del potere sostitutivo, con il riconoscimento della conseguente responsabilità disciplinare, amministrativa e contabile in capo al soggetto inadempiente, deve comunque essere sollecitato dal privato interessato al provvedimento, con una richiesta indirizzata al Segretario Comunale il quale, entro un termine pari alla metà di quello originariamente previsto, concluderà il procedimento attraverso le strutture competenti o con la nomina di un  commissario.

Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate al seguente indirizzo di posta elettronica: poteresostitutivo@ferno.gov.it;

oppure spedite per posta o consegnate a mano all’Ufficio Protocollo del Comune – Via A. Moro, 3 –  21010  Ferno.

 

 

 

Chi contattare

Costi per l’utenza

Nessuno.

Riferimenti normativi

  • art. 2 comma 9 bis della LEGGE 7 agosto 1990, n. 241 – Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi (e successive modifiche e integrazioni)

Scorciatoie